Buone notizie per The Pale Horse

RoseLettori di The Pale Horse, vi informo che saremo in grado di continuare questo progetto (salvo ostacoli che al momento non posso prevedere). Non ho trovato un traduttore dal russo, bensì un nuovo browser: con Firefox, infatti, il sito di Spottoon sembrava vuoto e non si poteva accedere ai webtoon, ma con Google Chrome questi problemi non ci sono. Ho dato un’occhiata ad una delle opere e, oltre a poterci accedere senza problemi, ho scoperto che la lettura è gratuita. Quindi, niente paura: dobbiamo solo attendere che inizino The Pale Horse, che comunque ho visto non essere previsto fino alla fine dell’anno. Pertanto, la serie va temporaneamente in pausa, con la speranza che la situazione si sblocchi in fretta.

La nuova età dell’acquamarina

ShinMizuiroJidaiQual è il modo migliore per salutare un manga? Soprattutto uno che hai amato, che ti ha trasmesso magari non proprio insegnamenti, ma almeno consigli? Come si fa, in pratica, a salutare Shin Mizuiro Jidai? Magari raccontandovi un po’ che cosa ha significato per me.
È iniziato come favore: era un manga iniziato da Shoujo-Love ma rimasto senza traduttore, così, quando Eriru mi ha proposto di subentrare, ho accettato. Significava la prima collaborazione tra gruppi, e pubblicità: rifiutare sarebbe stato sciocco. E poi, avevo voglia di giapponese. Pian piano, in modo quasi subdolo, questo manga è entrato dentro di me: non per la storia né per i disegni, entrambi nella norma, ma per il suo modo di raccontare il difficile periodo dell’adolescenza e per le sue domande su cosa significhi “crescere”. Apice che viene raggiunto in quest’ultimo capitolo, colpendo anche me che, nonostante abbia 23 anni e un lavoro, nonostante possa già essere considerata “grande”, non mi sento certo più adulta dei protagonisti di Shin Mizuiro Jidai. Quando crescerò davvero? E voi, lo sapete?

Chi è Cure Muse?

MelodyRhythmÈ questa la domanda che impera nel capitolo 5 di Suite Pretty Cure dopo la comparsa della misteriosa Cure Muse, la Pretty Cure mascherata (anche a voi ricorda Tuxedo Mask di Sailor Moon?). Se la fanno proprio tutti – dalle Pretty Cure, a Hummy, al Trio the Minor – giungendo unanimi alla stessa conclusione: che sia Seiren! Qualcuno ne è convintissimo, qualcuno è un po’ scettico oppure assolutamente contrario, ma il dubbio rimane… Voi che cosa pensate? E il mistero verrà risolto ora? Non vi resta che scoprirlo leggendo (a meno che già non lo sappiate). E, alla fine, un messaggio di Futago Kamikita.

Cercasi traduttore dal russo per The Pale Horse

LemonCari lettori, da qualche tempo a questa parte ci stiamo interrogando sul futuro di The Pale Horse. Per chi si fosse sintonizzato solo ora, un breve sunto: la serie, misteriosa e affascinante, è stata interrotta dal gruppo inglese poiché i diritti sono stati acquisiti da Rolling Story, che da ieri ha iniziato la sua attività di pubblicazione tramite la app Spottoon (che dovrebbe essere gratuita). Non ho potuto visionarla poiché non possiedo uno smartphone (giuro che è la verità), ma leggendo sul sito ho inteso che per leggere i capitoli bisogna comunque pagare qualcosa. Dover sborsare euro non è un problema in sé: il vero ostacolo è proprio il fatto che al momento non ho i mezzi per accedere alla app e sapere di quanto stiamo parlando. E comunque di The Pale Horse non è ancora uscito nulla. Le soluzioni sono due: aspettare che Babbo Natale mi porti un cellulare nuovo e che Spottoon arrivi ai capitoli inediti (mesi e mesi…), oppure affidarci alle scanlation russe, che sono già qualche capitolo più avanti.
Ed è proprio questo che intendo fare: voglio un traduttore che sappia il russo. Non si richiede un master, ma tempo, voglia, serietà, passione, consapevolezza che sarà gratis e, soprattutto, una ferma intenzione di restare con noi. Perché The Pale Horse è luuuungo (siamo al capitolo 64 e in patria ne sono usciti più di 100), e perché ho nel cassetto un altro progettino che adoro e che voglio assolutamente pubblicare ;).
Quindi, ti supplico, tu che sai il russo e che passi di qui: scrivici! La mail è la solita: chiyako92@hotmail.it. Baci a tutti, e pregate.

Bye bye, Applefield

NadjaSe ieri era tempo di nuovi inizi con Tsubasa Pizzicato (l’avete letto? Io l’ho trovato molto divertente!), oggi concludiamo l’atteso ritorno di una delle nostre serie più amate: Ashita no Nadja. È infatti online la nuova versione del secondo e ultimo volume del manga, con editing riveduto e traduzione corretta: da questo ultimo punto di vista, mi sono accorta di aver fatto degli errori, tuttavia, considerato che il mio livello di giapponese era molto peggio, tre-quattro anni fa, di quello attuale, sono molto soddisfatta di constatare che non me l’ero poi cavata tanto male. Almeno le battute avevano senso lo stesso. ;) Quindi, salutiamo Nadja per quella che spero sia l’ultima volta (tuttavia, è sempre possibile che prima o poi qualcuno lo pubblichi davvero in Italia).