La danza del Brillante [IT] + Jump & drop [EN]

CocologicalBuongiorno, lettori! Oggi abbiamo un po’ di cose di cui parlare relativamente a Shoujo kesshou Cocological, quindi sarà meglio cominciare subito.
Intanto c’è il tredicesimo capitolo italiano, nel quale i fan di Eve possono rivederla finalmente in azione, e che segna l’inizio dell’esplorazione di un’altra zona della Box, la Emerald Area già nominata nel capitolo precedente. Acqua e vegetazione sono i segni che contraddistinguono questo luogo paradisiaco dalle atmosfere arabe.
In secondo luogo, esce il terzo capitolo in inglese, che sarà anche l’ultimo perché questo progetto viene interrotto. Il nostro editor, infatti, per motivi di studio ha dovuto ritirarsi, quindi ho provveduto io alla realizzazione di questo episodio. Editare qualcosa su cui si è già lavorato è frustrante, quindi, anche se avevo già tradotto il quarto capitolo, a malincuore ho rinunciato e cestinato il file della traduzione. Buona lettura a tutti.

—–

Good afternoon, English readers. Today I’m releasing the third chapter of Shoujo kesshou Cocological, which will also be the last one since this project is officially dropped. In fact, our editor had to resign last week due to study, and I personally edited this chapter for you. However, reworking on the same stuff is frustrating, therefore, despite having already translated the fourth chapter, I’ve reluctantly given up and trashed the translation file. Thanks for following us during this unfortunately short time, and enjoy the reading. The project page is now under Progetti > Progetti interrotti.

Pop’n’Candy

PopCandySiamo già al terzo appuntamento con Smile Pretty Cure!. Dico “già” perché il secondo capitolo è uscito da poco, ma, se considero che la serie è partita a Natale, allora mi viene da dire “appena”. C’è però una buona notizia: grazie alla sempre infaticabile Areth91, abbiamo tutti i capitoli che riempiono i buchi da Yes! Pretty Cure 5 a HappinessCharge Pretty Cure!. E di Smile Pretty Cure! non esiste il capitolo 13, solo una storia breve, quindi, bè, in realtà anche questa serie sarebbe stata completa.

Ma veniamo al capitolo 3. I ben informati avranno già capito dal titolo di questo post che arriva Pop, il fratello di Candy. Nello scrivere, mi è sovvenuto che i loro nomi potrebbero essere un’abbreviazione di popcorn e candyfloss (zucchero filato), due tipici snack che vanno a braccetto. Oppure no. Pop capita proprio a fagiolo per spiegare alle Pretty Cure quale sia la loro missione, anche se non mi sembra molto logico accettare di combattere il male senza avere altri dettagli in mano. A parte che la stessa Candy è ignorante a proposito, quindi… Ma stranamente la trovo dolce come il miele, e molto tenera e pucciosa, perciò a lei perdono tutto. Alle altre, non saprei.

Mmm… mi sa che ho fame, ho nominato un sacco di cibo…

AQUARIA

AquariaQuesta è la storia mia e di ARIA di Kozue Amano, del nostro primo incontro e di come alla fine il cerchio si sia chiuso. Per chi non conoscesse questo manga, una breve trama: è l’anno terrestre 2301 e da 150 anni Marte è stato terraformato e rinominato Aqua perché quasi tutti i suoi ghiacci si sono sciolti, lasciando solo poche isole nel vasto oceano di un pianeta del tutto simile alla Terra come clima e ambiente, eccezion fatta per la durata dell’anno, che è di 24 mesi. Tra i vari luoghi della Terra riprodotti su Aqua c’è Neo Venezia, la città sull’acqua gemella di quella terrestre ora sommersa, la cui figura più caratteristica è l’Undine, la gondoliera che fa da guida turistica. Alla compagnia di Undine Aria Company di Neo Venezia un giorno arriva la giovane Akari Mizunashi con il sogno di diventare una Prima, un’Undine professionista.

La decisione di comprare ARIA non derivò dalla trama, che, quando la Star Comics stampò il manga da ottobre 2006, non conoscevo, ma da tutt’altro. Cercate di capirmi: una ragazzina di 14 anni, cresciuta con La bambina della Sesta Luna e Magica Doremì, che, nei giochi con la sorella e la cugina, fingeva di essere Mina Aizawa di Mew Mew, residente del Regno delle Fate direttamente da Geronimo Stilton, fata dell’aria perché Hay Lin, detentrice del potere dell’aria, era la sua preferita in W.I.T.C.H. Comprenderete, quindi, che fu il titolo a colpirmi quando vidi il primo numero sullo scaffale dell’edicola dove ero andata a comprare tutt’altro. Notai solo quello e la copertina, non lo sfogliai, ma già al ritorno in macchina avevo deciso di prenderlo la prima volta che fossi uscita di nuovo. E così feci. Al numero 4 la serie lasciò le edicole per le fumetterie, ma questo io non lo sapevo e restai delusa. Quando circa un paio di mesi dopo scoprii che continuava, chiesi i due numeri usciti nel frattempo in edicola e anche in una fumetteria, ma non arrivarono mai. Li recuperai insieme al numero 7 qualche tempo dopo in una fumetteria di Milano, dove mia cugina acquistò il prequel AQUA, che io mi feci invece regalare per Natale. Il numero 8 lo trovai a Fumettopoli a novembre del 2008, un anno e mezzo dopo la sua uscita. Nell’estate del 2009, durante le vacanze, passai un giorno a Venezia e visitai uno dei luoghi particolari di ARIA più facilmente accessibile: la balaustra di San Marco, dove troneggia la testa protagonista di un capitolo del manga ambientato al tramonto e con un panorama della piazza davvero stupendo. Poi a settembre uscì la notizia che gli ultimi quattro numeri sarebbero stati pubblicati in due volumi dal mese successivo. Ero felicissima e, quando approdarono in fumetteria, li comprai e li lessi, gustandomi ogni pagina. Infine, recuperai anche l’anime, concludendo la mia avventura con la serie.

ARIA è stato con me per un tempo lunghissimo, a più riprese, e questa storia di “tira e molla” mi ha fatto percepire in modo diverso ogni blocco di volumi acquistato. È un manga che non mi ha mai deluso, che mi ha reso felice e mi ha fatto piangere. Vorrei dimenticarmelo appena finito di leggerlo, così ogni rilettura sarebbe come una prima volta, piena di fascino, incanto e magia.

E infine… all’inizio del mese ho scoperto che, per il decimo anniversario dell’anime, Kozue Amano aveva disegnato un nuovo capitolo extra, intitolato AQUARIA, in cui Alicia racconta di come la sua vita sia cambiata all’arrivo di Akari, la sua allieva, all’Aria Company. Un capitolo breve ma intenso che svela il motivo di questo post lungo e nostalgico, cioè condividerlo in italiano con tutti voi!

I vecchi amici che ritornano sono una cosa bellissima.

Corvo

RoseLettrici e lettori, sono molto contenta di informarvi che The Pale Horse raggiunge oggi lo stesso punto in cui si trova la scanlation russa, e si prepara a superarla di gran carriera. Questo è per me motivo di grandissimo orgoglio. La release di oggi consta di ben 3 nuovi capitoli, tutti intitolati “Corvo”: si dice che, quando una persona cambia, poi muore. Qui direi piuttosto che è avvenuto esattamente il contrario! È tempo di fare a cazzottoni! Buona lettura, come sempre.

Let’s… Aikatsu!

Ichigo2Buon pomeriggio, lettori, ben svegliati (?)! Prima nuova serie di questo 2016: Aikatsu! Secret Story, annunciata già da un po’ e resa adesso possibile dalla nostra lettrice Areth91, ormai membro dello staff ad honorem e indefessa fornitrice di raw (quest’anno voglio esaurire un po’ di quelle che mi ha mandato ;) Trovate queste in About > Raw). So già che qualcuno si chiederà “Ma come, ancora Aikatsu?”. Ebbene sì, e non so nemmeno io perché: quando uscì la prima serie nel 2012, pensai che avesse dei disegni molto carini, così cercai informazioni sui manga e li annunciai tutti, ma in realtà io non ho mai visto un solo episodio di questo anime. Non guardo proprio anime sottotitolati (qualcuno, in passato, poca roba). Vedo solo Detective Conan, e di Aikatsu! non so una mazza! Però mi dispiaceva sprecare le raw, e poi i disegni di Banbi Shirayuki sono molto belli e le storie sono delle godibilissime commedie. Quindi eccoci qui con l’ultimo manga di Aikatsu!: buona lettura!