La torta Magica principessa splendente

14 dicembre 2019, termina un’altra serie di Pretty Cure, Mahou Tsukai Pretty Cure!. Quella di oggi è la Dream Story, uno spillato allegato all’edizione speciale del secondo volume, per il quale ringrazio Areth91, che ci ha fornito molte raw preziose nel corso degli anni e continua a sostenerci: un grazie specialissimo. È il primo capitolo che vede appositamente presenti le Pretty Cure di tre serie diverse, in questo caso Go! Princess Pretty Cure, Mahou Tsukai Pretty Cure! e Kikakira Pretty Cure À La Mode, la serie immediatamente successiva. Per leggere quest’ultima dovrete però pazientare qualche mese perché ho intenzione di tradurne un bel pezzo prima di iniziare a pubblicarla.

Questo capitolo, con la pasticceria delle ragazze di Kirakira, mi ricorda sia Tokyo Mew Mew, sia la terza serie di Magica Doremì. Riallacciandomi al discorso che facevo qualche tempo fa chiudendo Corrector Yui ver. 2, tra gli anime interrotti causa vacanze estive ci fu proprio Magica Doremì. Il finale della prima stagione ce lo raccontò nostra cugina, per sommi capi perché non si ricordava molto. La quarta e ultima la iniziammo in ritardo perché non ci eravamo accorte della messa in onda. Per molti anni sono stata convinta che il finale di Mille magie Doremì e di tutta la saga non fosse andato in onda perché delle scene della sigla non erano comparse negli episodi. Poi ho imparato che le sigle giapponesi sono fatte di spezzoni realizzati apposta, ma questa teoria del complotto è rimasta radicata in me tenacemente per alcuni anni, sebbene molte volte fosse stata smentita: alla prima comunione mi fu regalato un registratore mangianastri con il quale io e mia sorella abbiamo registrato su cassetta, fino ai 20 anni, sigle e attacchi di vari anime. La prima registrazione fu la sigla di Magica Doremì, e su nastro (oltre a un intero episodio della seconda stagione e al finale della medesima) c’era anche il fantomatico finale di Mille magie Doremì. Quante lacrime ed emozioni… Ho chiaro il ricordo di quando finii Argai: avevo dieci anni ed ero tristissima perché le storie di quei personaggi si erano concluse. È una di quelle serie che devo riguardare, insieme alle quattro di Doremì e a Starla e le sette gemme del mistero. Magari anche Guru Guru – Il girotondo della magia. Scusate, sto divagando. Fine della digressione.

Chiudo qui questo lungo post, e ci vediamo al più presto. Buona lettura.

Una pesca dalle sorprese sinistre

Quando qualche mese fa scrissi che volevo finire Corrector Yui e Mahou Tsukai Pretty Cure! entro fine anno, non ero tanto sicura di riuscirci, ma invece eccoci qui, con il primo finito e solo una storia extra avanzata del secondo. Oggi abbiamo la lunga storia extra che conclude il volume 2 di Mahou Tsukai Pretty Cure!, una gita nel regno magico che rimanda anche a Momotaro, il bambino nato da una pesca alla deriva nel fiume. La prima volta che scorsi le pagine, rimasi un po’ scioccata pensando che fosse un capitolo yuri (o shoujo ai), ma alla fine è una storia che parla di famiglia. Come per il primo volume, non ho tradotto il messaggio finale di Futago Kamikita perché scritto troppo in piccolo (i miei poveri occhi hanno un limite). A breve la conclusione della serie.

Il nuovo anno delle streghette

Come vola il tempo: sono già passate due settimane, e direi che è ora di pubblicare il dodicesimo capitolo di Mahou Tsukai Pretty Cure!. È arrivato il nuovo anno e Riko e Kotoha sperimentano alcune delle tradizioni del Giappone insieme a Mirai. Questa cosa del primo sogno dell’anno che si avvererebbe mi giunge nuova: per il 2020 ci starò attenta e magari sognerò qualcosa di bello, chissà. Intanto ieri un sogno si è già avverato: i Got7 hanno vinto il loro primo Daesang (Gran premio)!

Mentre editavo il capitolo, ho pensato che fosse proprio una storia da fine manga, ed effettivamente è così: sebbene il tankobon prosegua, prosegue con storie extra, e il capitolo 12 è l’ultimo pubblicato su Nakayoshi prima di fare spazio a Kirakira ☆ Pretty Cure à La Mode. Vi auguro buona lettura, e ci risentiamo a dicembre.

Il Natale di Mofurun

È il momento per le nostre protagoniste di Mahou Tsukai Pretty Cure! di festeggiare il Natale, e soprattutto per Mofurun è un giorno speciale perché è il suo primo Natale come peluche vivente. In una sorta di pantomima che ricorda un po’ la Bella Addormentata, Mirai, Riko e Kotoha cercano di regalarle il giorno più bello di sempre. Guest star speciale, i corvi del primo capitolo della serie. Sono molto contenta di annunciarvi, poi, di aver finito pochi minuti fa di tradurre anche l’ultima storia extra della serie, quindi avrò più tempo da dedicare all’editing per pubblicare i capitoli rimasti entro fine anno. Buona lettura!

Un magico concorso di moda

Ritengo che il mio periodo d’oro nella traduzione dei manga sia stato a gennaio 2016, quando in un solo mese tradussi tutto Smile Pretty Cure!. Anche questa settimana, però, non me la sono cavata male, e penso di essermi portata avanti con tante cose, complici le ferie. Devo dire, comunque, che sono il tipo che deve spronarsi continuamente per fare qualcosa: ho un po’ la tendenza ad abbandonare le cose dopo l’entusiasmo iniziale. Infatti, per il futuro, vedrò di essere ben avanti con la traduzione prima di iniziare a pubblicare una serie perché ora come ora mi sento un po’ impantanata. Dunque non temete se il sito resta muto: dietro le quinte stiamo portando avanti i progetti e controlliamo il sito ogni giorno.

Per questa uscita, decimo capitolo di Mahou Tsukai Pretty Cure!. Inizialmente volevo mandarne fuori due, ma ho deciso di tenere il secondo per una prossima uscita, magari più ravvicinata a questa. In queste dieci pagine assistiamo a un concorso di moda del Mondo Magico, in cui Jun cerca di proporre un modello un po’ discutibile…