La rivale suprema

Ichigo2Buon sabato pomeriggio a tutti! Dopo più di un anno e mezzo, eccomi qui a mettere la parola “fine” ad Aikatsu! Colorwide Comics con gli ultimi due capitoli del quarto volume. La serie non ha, in realtà, un termine vero e proprio, ma non sono più usciti nuovi volumetti, e comunque, anche se dovesse capitare, non continueremo con la traduzione. Il franchise di Aikatsu! è stato una presenza fissa su Mangaland con ben tre serie, e penso sia giunto il momento di dirgli definitivamente addio per poterci lanciare su qualcosa di diverso. Un po’ di dispiacere c’è, è normale, ma si mescola all’eccitazione per i progetti che aspettano dietro la linea di partenza e che, come potete vedere dal nostro status sulla destra, si apprestano a scaldare i motori (perdonatemi le metafore automobilistiche, ma lavoro in un’azienda che costruisce kart da corsa). I Colorwide Comics sono stati divertenti da tradurre, editare e leggere, e mi auguro che sia lo stesso anche per voi. Buona lettura!

Noi, 2011-2016

Ichigo e AoiCi siamo, lettori, il 4 maggio è tornato, perciò: compleanno! Siamo arrivate a cinque, che in sé è un numero piccolo, ma come anni sono proprio tanti. Sembra trascorso un secolo. Eppure, da mesi sia io che Hyeri sentiamo che Mangaland si sta avviando verso il tramonto. Diciamo che ci diamo altri 700 giorni. Comunque la chiusura, quando arriverà, non sarà improvvisa, e prima dobbiamo concludere tutti i progetti aperti. In seguito, ci troverete sul sito del TFPA Subbing Team, dove, se volete, potete iniziare a seguirci sin da adesso.

Ma bando alla depressione! Abbiamo un compleanno da festeggiare con i nostri manga, che sono fantastici solo perché li facciamo noi, anche se per storia magari non brillano.

Cominciamo con qualcosa di leggero aggiungendo due tasselli al Pretty Cure Project. Nel capitolo 10 di Smile Pretty Cure! Miyuki è malata e le altre trovano finalmente un po’ di spazio per primeggiare: Nao si dimostra un’ottima leader alternativa. Nel capitolo 6 di Pretty Cure Max Heart, invece, Hikari, fulcro di tutta la serie, è alle prese con la scelta del club scolastico (mi pare che le serie più vecchie fossero meglio scritte e più simpatiche).

Seguono le serie più “strong”: The Pale Horse (ormai titolo storico che non necessita presentazioni) e la nuova arrivata Mouryou Kiden con il terzo e il quarto capitolo, nei quali appaiono nuovi personaggi. Intanto mi sono spiegata come mai avessi la sensazione che i capitoli terminassero improvvisamente: in realtà in originale ogni episodio è lunghissimo, perciò nella scanlation inglese è stato diviso in più tronconi :D.

Concludiamo con un po’ di commedia. Aikatsu! Colorwide Comics ha stavolta per protagonista Yurika, che con il suo personaggio di finta vampira garantisce risate sotto i baffi. Tsuiteru-ne, Hijiri-chan giunge alla conclusione con un capitolo speciale sugli esorcismi, ma in realtà la serie non sarebbe proprio completa: esiste infatti un ulteriore capitolo extra pubblicato nell’aprile 1998 su Nakayoshi Haruyasumiland e, ahinoi, irreperibile.

Buona lettura e grazie di essere stati con noi per quest’anno. Speriamo di rivedervi tutti nel prossimo. ❤

Alla ricerca del proprio tesoro

IchigoSalve, lettori! Rieccomi qui con Aikatsu! Colorwide Comics, che si conquista ufficialmente il titolo di “serie più demente” di questo sito. Se nei primi tre volumi, infatti, i capitoli erano dedicati a introdurre i personaggi, adesso vediamo le protagoniste in azione nelle situazioni più varie e assurde, per esempio negli inediti panni di cacciatrici di tesori, oppure intente a trasformare un semplice picnic sotto i ciliegi in una grande sfida, il tutto all’insegna della comicità. Buona lettura!

Il nostro Aikatsu!

OtomeBuon pomeriggio, lettori! Quando un progetto termina e ne comincia un altro, dietro le quinte di Mangaland si sviluppano frenesia e agitazione, piuttosto inspiegabili, in verità: si traduce e si edita a catena, sicché non fa molta differenza se il capitolo su cui si sta lavorando è il primo della serie X piuttosto che l’ennesimo della serie Y. Messe da parte le nostre turbe mentali, oggi finisce Aikatsu! Secret Story con un brevissimo capitolo di postfazione in compagnia di Banbi Shirayuki, e non vi ho ancora raccontato una certa coincidenza avvenuta lo scorso autunno, qualche settimana dopo aver ricevuto le raw da Areth91. Si dà il caso che, l’ultima domenica di novembre, a Milano si organizzi la Festa giapponese presso la scuola (giapponese) di via Arzaga: appuntamento a cui non manco di partecipare dal 2013, quando frequentavo il corso di lingua nipponica in zona (per me quell’anno è stato un disastro sul piano psicologico, ma mi ha donato alcuni dei ricordi e delle scelte più belli della mia vita: il corso di giapponese, e i k-drama). La Festa dura solo quattro ore, dalle 12 alle 16, ma è sempre frequentatissima, e per molte buone ragioni: intanto c’è da mangiare (takoyaki, yakisoba, yakitori, tonjiru, okonomiyaki – che da un paio di anni hanno sostituito i nikuman –, mochi, dolci giapponesi, sushi, ecc.), da divertirsi con tante attività come la cerimonia del tè, da comprare ai mercatini. E, appunto al mercatino dei libri usati, dove vendono anche i manga in giapponese a 1-2 euro, qualche giorno dopo aver ricevuto le raw di Aikatsu! Secret Story trovai i numeri della rivista Ciao su cui erano stati pubblicati i capitoli, e tra l’altro vendevano solo quelli. A parte l’emozione di tenere in mano una vera rivista giapponese stampata in Giappone, dev’essere stato un segno che questo manga doveva approdare sulle nostre pagine. Adesso che è finito, riprendiamo un’altra opera della medesima autrice e sullo stesso argomento, cioè Aikatsu! Colorwide Comics, con l’intenzione di chiudere il progetto e spuntare un’altra voce nella lista delle millemila cose da fare per il sito. Buona lettura e ci si rivede per Pasqua (spero!).
P.S.: Sto ridendo come una scema ascoltando il traduttore di Google che legge questo articolo! 😀

Pretty New Year!

NagisaHonokakimonoBuon 2016 a tutti, cari lettori di Mangaland, dalla vostra ChoHyeri! Per accogliere il nuovo anno come si deve, facciamoci aiutare da Nagisa e Honoka nel capitolo 10 di Pretty Cure. Le due amiche, infatti, si ritrovano a festeggiare il Capodanno e presentano numerose tradizioni giapponesi in un capitolo davvero molto simpatico e gradevole. Dal kakizome, alla paghetta di Capodanno, alla visita al tempio… e poi sono molto carine con il kimono tradizionale. Insomma, vi lascio alla lettura e vi rinnovo gli auguri per uno splendido 2016. Come leggerete più avanti, abbiamo un sacco di obiettivi. Speriamo di raggiungerli tutti!

[ChoHyeri: off. chiyako92: ON!]
Il 2016 sarà un anno molto impegnato per Mangaland. Vi avevo anticipato che avreste saputo le nostre intenzioni per i prossimi 12 mesi, e infatti eccole:

  • Superare il capitolo 125 di The Pale Horse.
  • Per fine agosto, terminare Shoujo kesshou Cocological in italiano e cominciare Pretty Rhythm di Mari Asabuki.
  • Arrivare almeno al capitolo 7 di Shoujo kesshou Cocological in inglese.
  • Pubblicare nella loro interezza Aikatsu! Colorwide Comics, Aikatsu! Secret Story, Pretty Rhythm: Aurora Dream di Rio Fujimi e Tsuiteru ne, Hijiri-chan.
  • Pubblicare due volumi (su tre) di Awasete ippon.
  • Terminare Smile Pretty Cure!, pubblicare Dokidoki! Pretty Cure e almeno metà di HappinessCharge Pretty Cure!.
  • Riempire un po’ di buchi rimasti nelle precedenti serie di Pretty Cure: abbiamo già cominciato con Pretty Cure Max Heart, ma ce ne saranno altre.

E sospetto che riusciremo pure a inserire qualcos’altro, quindi spero che resterete con noi 😀 ! Intanto vi invito a dare un’occhiata al rapporto annuale sull’andamento del sito.
Grazie a tutti e buon anno!