Buon compleanno, Mangaland! E sono sei…

Nelle ultime settimane ho editato come una matta soltanto per questo giorno: 4 maggio 2017, Mangaland compie 6, gloriosi anni. Inizia a frequentare le scuole elementari… *piange*

Il post dell’anno scorso era stato funereo, avevo dato al sito altri 700 giorni di vita al massimo, ma quello di quest’anno sarà gioioso: altro che chiusura! Con tutto quello che c’è ancora da fare, Mangaland non se ne andrà di certo a breve. Perciò posso dire con sicurezza che anche nel 2018 (salvo cataclismi) saremo qui a festeggiare il nostro compleanno. Non sono in grado di garantire per Hyeri, ma io ci sarò. E voi, ci sarete? Ci siete? Dai, fatevi sentire! Celebrate insieme a noi! Mandateci tanti messaggi, che ne sento sempre la penuria.

Dicevo all’inizio che ho sgobbato parecchio per questo giorno, perché volevo fare un’uscita un po’ cicciottella, ma Hyeri mi ha concesso soltanto un capitolo di Yes! Pretty Cure 5 (tu, avarissima collaboratrice!) e il resto ho dovuto mettercelo io. Avrei voluto che ci fosse più roba, ma… non ci sono riuscita. Tuttavia vi ho preparato ben 3 capitoli di The Pale Horse, e 2 nuovi episodi di Pretty Rhythm. Buona lettura!

Messia

Buon pomeriggio a tutti! Siete sorpresi di vedere anche me oggi? Normalmente io e Hyeri cerchiamo di non accavallarci con le uscite, per spalmarle un po’ su tutto il mese, ma ci sono dei casi che non si possono ignorare, cioè la pubblicazione di The Pale Horse, che sta proseguendo così regolare che ormai ne ho fatta una questione di principio: quando deve uscire, esci, cascasse il mondo! Inoltre ci vuole qualcosa di appassionante in quest’uggiosa giornata di fine aprile. D’ora in poi ne succederanno delle belle, quindi restate sintonizzati, oppure, se non l’avete ancora fatto, lanciatevi su questa serie che, nonostante la lunghezza spropositata, merita, soprattutto adesso che arriva una nuova tornata di capitoli interessanti. Buona lettura!

Nozomi, Coco e un aspirapolvere per la piscina

AspirapolvereBuon mercoledì a tutti! Quanto è bello pensare che la settimana inizia oggi e tra due giorni è di nuovo vacanza? Trovandomi a chiudere a breve un po’ di serie, e in particolare i recuperi del Pretty Cure Project, mi torna in mente quando, parecchi anni fa, ignoravo molti dei meccanismi del manga di questa saga: ancora non sapevo della doppia versione della prima serie, mi chiedevo come avessero potuto far uscire su 12 numeri di Nakayoshi un numero ben maggiore di capitoli di Pretty Cure Splash Star, e ignoravo sia l’esistenza di Nakayoshi Lovely, sia che su quest’ultimo fossero stati pubblicati dei capitoli extra. A questo proposito, fu illuminante il sito giapponese MoeMoe, che ancora oggi commenta ogni numero di Nakayoshi, Nakayoshi Lovely, Ciao e Ribbon, dedicando tre righe a ciascuna serie ivi contenuta. Per orientarmi e poter identificare eventuali pagine random trovate in rete, mi tirai giù qualche appunto dei capitoli che non avevo; in particolare, per il capitolo di oggi di Yes! Pretty Cure 5, il 7.5 (numerato così perché è uno di quelli di Nakayoshi Lovely e si colloca temporalmente tra il 7 e l’8), scrissi “Nozomi, Coco e un aspirapolvere per la piscina (???)”. Una cosa incredibile, ma che, capitolo sotto mano, si è rivelata vera: quindi, vi lascio alla nostra coppia d’oro – al momento ancora studente-prof – che si diletta con un robottino per le pulizie. Buona lettura.

Legàmi

Buon giovedì pomeriggio a tutti. Oggi vi porto un capitolo di Pretty Rhythm piuttosto breve, ma non per questo meno intenso: si prepara infatti la finale del torneo tra argenti, e le Asterhythm si ritrovano a scontrarsi proprio con le loro acerrime nemiche, le Fuurai Gekka. L’insicurezza c’è, ma ci penserà Hibiki, in pieno exploit da motivatore sensazionale, a sistemare i dubbi di Rizumu. Che la sfida (lunghissima, ci accompagnerà per tutto il volume), cominci! Buona lettura.

Fai un incantesimo alla ragazza cicciotella!

SpicaTookoCari lettori e care lettrici, buona Pasquetta a tutti! Ieri release sul TFPA, oggi tocca a Mangaland. Sono contenta di non essere l’unica a cui piaccia 170cm Otomechica e la cosa è confermata anche dal numero di download in crescita. Dopotutto, come si può non apprezzare una serie così fresca e piacevole che dà anche una grande botta di autostima? Ne è un esempio lampante il capitolo 5: i Cinderella Girl Award sono in pieno svolgimento e per andare avanti Otome si ritrova a dover imparare come mettere in risalto se stessa – anzi, Spica – senza ricorrere all’aiuto di Nanao. Provvidenziale sarà la comparsa sulla scena di una ragazzina cicciottella e insicura, e vi sfido a non commuovervi un po’. L’unico mio rammarico è che al capitolo 8 finisca tutto: ho iniziato a tradurre ieri le prime pagine e tengo le dita incrociate per un finale che renda giustizia a tutto quello che Sakura Megu ha intessuto finora. Come sempre, buona lettura! ❤