Mattino, pomeriggio, sera… e benvenuto 2017!

peterBuon 2017, lettori! Hyeri vi ha portato i nostri auguri di Natale, ma ci tenevo a farvi io quelli di felice anno nuovo. Guardando indietro al 2016 analizzando le nostre statistiche, anche stavolta le visite di Mangaland sono in calo, ma il gap è nettamente minore rispetto a quello tra il 2014 e il 2015 (1500 contro 3300) e il numero dei nostri lettori è quasi costante, il che mi porta a pensare che forse abbiamo preso delle decisioni giuste nell’ambito dei progetti da portare all’attenzione del pubblico. Speriamo di continuare così! Certo sarà impossibile ritornare ai livelli di quando presentavamo serie blasonatissime come Ashita no Nadja e Corrector Yui, tra l’altro in un clima molto più interessato ad anime e manga rispetto a quello attuale.

L’anno scorso ci eravamo prefisse vari obiettivi, ma li abbiamo raggiunti tutti? Ovviamente no. Non siamo andate oltre il capitolo 125 di The Pale HorseShoujo kesshou Cocological in inglese è stato droppato; in compenso, la versione in italiano è stata conclusa e Pretty Rhythm è cominciato in anticipo rispetto al previsto, abbiamo pubblicato cinque serie complete invece di quattro e tutti gli obiettivi per il Pretty Cure Project sono stati portati a termine. Abbiamo risoluzioni anche per il 2017!

  • Finire HappinessCharge Pretty Cure!
  • Recuperare i capitoli rimasti indietro di Pretty Cure Max HeartYes! Pretty Cure 5Yes! Pretty Cure 5 GoGo!
  • Arrivare al capitolo 20 di Pretty Rhythm (possibilmente finirlo)
  • Superare il capitolo 140 di The Pale Horse
  • Finire Million Girl

… e anche stavolta penso che finirà dentro qualche altro progettino nel calderone!

Vi lascio per bene con due nuovi capitoli di The Pale Horse. Chi comincia bene il primo dell’anno, fa bene tutto l’anno: speriamo sia così!

Annunci

Bye bye, Applefield

NadjaSe ieri era tempo di nuovi inizi con Tsubasa Pizzicato (l’avete letto? Io l’ho trovato molto divertente!), oggi concludiamo l’atteso ritorno di una delle nostre serie più amate: Ashita no Nadja. È infatti online la nuova versione del secondo e ultimo volume del manga, con editing riveduto e traduzione corretta: da questo ultimo punto di vista, mi sono accorta di aver fatto degli errori, tuttavia, considerato che il mio livello di giapponese era molto peggio, tre-quattro anni fa, di quello attuale, sono molto soddisfatta di constatare che non me l’ero poi cavata tanto male. Almeno le battute avevano senso lo stesso. 😉 Quindi, salutiamo Nadja per quella che spero sia l’ultima volta (tuttavia, è sempre possibile che prima o poi qualcuno lo pubblichi davvero in Italia).

Quattro anni con noi

TsunagaruMangaland compie il suo quarto compleanno, un’occasione che io e ChoHyeri avevamo immaginato di festeggiare in grande, come gli anni scorsi, con un aggiornamento massiccio dei nostri progetti. E invece… tre settimane fa abbiamo fatto un piccolo summit e abbiamo scoperto che la situazione sarebbe stata ben diversa.
Abbiamo iniziato guardando i progetti in corso (che non sono mai stati così pochi): impossibile caricare The Pale Horse, che segue il ritmo delle uscite inglesi, né Shin Mizuiro Jidai: non posso mica mettere fretta ad altri per i nostri comodi, no? E Aikatsu! Colorwide Comics… cough… le raw sono ancora da tradurre…
La situazione ha cominciato a farsi imbarazzante quando siamo passate ai nuovi progetti: vogliamo forse relegare la presentazione delle prime uscite in un articolo sul compleanno, senza dedicargli un post separato per parlarne più approfonditamente? No, soprattutto visto che Shoujo kesshou Cocological sarà in due lingue. E lo stesso trattamento doveva essere riservato alla nuova versione del primo volume di Ashita no Nadja, che sono ben sei capitoli ed è uscito due settimane fa.
Quindi, chiedo io, cosa ci avanza? Nulla, mi rispondo da sola. Poi Hyeri fa: “Veramente, io starei traducendo Tsunagaru… Ricordi?”. Giusto! Effettivamente, mi aveva accennato che avrebbe preparato due oneshot, uno per Natale e uno per il compleanno. E questo è quello serio, disegnato dalla brava Natsumi Ando e incentrato sul difficile tema del cyberbullismo: questo semplice fatto eleva tutta l’opera ad un altro livello rispetto ai manga che facciamo di solito e, vi dirò, a me è scappata anche una lacrimuccia. Buona lettura con Essere connessi – Il mondo nel palmo della mano.

Cara Nadja

NadjaNegli ultimi due mesi (pensavo fossero di più, ma sono stati davvero così pochi), mi sono dedicata ad un progetto che mi sta molto a cuore, perché riguarda il manga che ho più volte definito “quello da cui tutto è cominciato”: Ashita no Nadja. Quattro anni fa ero ancora molto inesperta nell’editing, pertanto il risultato finale non è stato esattamente dei migliori, e comunque ben lontano dai nostri standard attuali. Di conseguenza, ho preparato una nuova edizione riveduta e corretta che dia giustizia a questa serie ancora amatissima, che conta 603 download in media a capitolo. Grandi stravolgimenti non ce ne sono: ho solo sistemato i livelli del nero, uniformato l’altezza delle pagine e reinserito tutto il testo; inoltre, al termine del quarto capitolo c’era un messaggio di Izumi Todo, ora tradotto. Per adesso ho preparato soltanto il primo volume, ma conto di pubblicare anche il secondo per quest’estate. Buona rilettura!

In cerca di un editor

Salve, gente! Ormai con The Pale Horse sono arrivata alla pari con l’edizione inglese, e ho quasi finito di lavorare anche su HeartCatch Pretty Cure!. Pertanto sto per imbarcarmi in nuovi progetti: uno è la nuova versione di Ashita no Nadja, mentre l’altro è un manga inedito suggerito dai lettori, Shoujo kesshou Cocological (letteramente, Cocological, la ragazza di cristallo o dei cristalli). Dunque, visto che la serie sembra promettente, la tradurrò anche in inglese. Ora, essendo un po’ occupata, ho già chiesto su Mangaupdates se qualche madrelingua può ritradurla o almeno controllarmi la traduzione, ma mi serve assolutamente un editor per la versione inglese, altrimenti temo che il ritmo di tutto Mangaland ne risentirà terribilmente. C’è qualcuno che si vuole candidare? I capitoli sono 21, di circa 40 pagine l’uno, nel caso ve lo stiate chiedendo. Potete scrivere al nostro indirizzo chiyako92@hotmail.it.

Edit del 24/02: stiamo ancora cercando un editor!