Il suono piove dal cielo!

EsameQuarto capitolo di Tsubasa Pizzicato!: siamo a metà della serie, il primo volume è finito (di già?). Tsubasa e Ruri sono infine giunte all’esame di fronte al maestro Nodate per decidere chi parteciperà al concorso di musica: la prima è nervosissima, la seconda sicurissima di sè, come prevedibile, del resto; imprevedibile è, invece, l’esito. Devo dire che mi sarebbe piaciuto essere lì insieme a loro per sentire le esibizioni.

Annunci

Passo dopo passo

Gioia♪ … sento i tuoi passi ♪… Ma questa è un’altra cosa, non Tsubasa Pizzicato!. Dopo aver introdotto la protagonista e gli altri personaggi nei primi due capitoli, è ora il momento di presentare l’evento attorno al quale ruoterà il resto della storia: ovviamente, essendo un manga che parla di musica, cosa c’è di meglio di un bel concorso? Purtroppo, solo due persone possono partecipare. Mentre Hotaru è già sicuro, il maestro Nodate annuncia che il posto rimasto se lo contenderanno Ruri e Tsubasa a suon di botte di violino. Quando si dice gettare benzina sul fuoco… Già Ruri non vuole Tsubasa in casa, figuriamoci metterle in competizione… Che uomo poco avveduto! Potrà la determinazione di Tsubasa vincere contro l’esperienza di Ruri? Si vedrà, ma prossimamente; intanto, buona lettura con questo nuovo capitolo.

Il suono di Tsubasa

ShockNel primo capitolo di Tsubasa Pizzicato!, Tsubasa ce l’ha messa tutta per vincere la borsa di studio alla scuola di musica di Sapporo, e ce l’avrebbe anche fatta se non fosse stato per la firma falsa di sua madre… Però è comunque riuscita, pur essendo una dilettante, a catturare l’attenzione del famoso maestro Nodate, che ora vuole ospitarla nella sua casa di Tokyo per insegnarle personalmente! Insomma, un grande onore, che Tsubasa accetta con entusiasmo, trasferendosi dai Nodate a primavera dopo aver terminato le elementari. Alla bella casa, però, non corrispondono altrettanto gradevoli inquilini: i figli del maestro, Ruri e Kaito, guardano storto Tsubasa e la considerano un’intrusa senza talento, la governante Satoda, algida e precisa, le dice chiaramente di non rendersi inutile, e lo stesso maestro Nodate è talmente occupato da non avere tempo da dedicarle. Come si comporterà Tsubasa di fronte a questa situazione? Non vi resta che scoprirlo nel secondo capitolo della serie! Buona lettura!

Bye bye, Applefield

NadjaSe ieri era tempo di nuovi inizi con Tsubasa Pizzicato (l’avete letto? Io l’ho trovato molto divertente!), oggi concludiamo l’atteso ritorno di una delle nostre serie più amate: Ashita no Nadja. È infatti online la nuova versione del secondo e ultimo volume del manga, con editing riveduto e traduzione corretta: da questo ultimo punto di vista, mi sono accorta di aver fatto degli errori, tuttavia, considerato che il mio livello di giapponese era molto peggio, tre-quattro anni fa, di quello attuale, sono molto soddisfatta di constatare che non me l’ero poi cavata tanto male. Almeno le battute avevano senso lo stesso. 😉 Quindi, salutiamo Nadja per quella che spero sia l’ultima volta (tuttavia, è sempre possibile che prima o poi qualcuno lo pubblichi davvero in Italia).

Un vento che soffia da Hokkaido

TsubasaNelle ultime settimane avrete probabilmente notato, nel box “Status progetti” a destra, una serie che occhieggia aggiornamenti sulla traduzione e l’editing, pur non essendo ancora comparso un capitolo su Mangaland. Bene, è arrivato il momento di tirare fuori Tsubasa Pizzicato! dal cilindro! Pubblicata nel 2013 e disegnata dalla mangaka Saku Haruse, narra la storia di Tsubasa Asahina, una tredicenne con una grande passione per il violino. Quando scopre che ci sarà un esame per ottenere una borsa di studio alla scuola di musica di Sapporo, Tsubasa decide di parteciparvi e, senza dire niente a nessuno, prende l’autobus e lascia il suo paesino per la grande metropoli, armata solo di tanta determinazione e dell’inseparabile violino, pronta a iniziare a perseguire il suo sogno. Ma ovviamente andrà incontro a vari imprevisti… e questo è solo parte di ciò che accade nel primo capitolo!

Il disegno è a mio parere molto carino e rispecchia bene anche i momenti buffi che la serie regala, essendo Tsubasa molto maldestra e sempliciotta; inoltre, pur essendo solo otto capitoli, trovo che la storia sia gestita bene e non affrettata. Insomma, questo manga mi piace molto e spero piaccia anche a voi! Buona lettura! Se poi il fresco vento di Hokkaido arrivasse anche qui a liberarci dalla calura, sarebbe proprio perfetto…