La scommessa

rizumuBuongiorno, lettori! Anche da voi fa un freddo cane? Qui la temperatura è quasi polare, ma stranamente non ha nevicato (a parte una leggerissima discesa di ghiaccio qualche giorno fa che si è sciolta al primo sole): peccato. Quindici giorni che non carico niente e Hyeri mi dà già per dispersa… Cattiva, non trovate? Eppure sono sempre qui, lei lo sa, sempre a tradurre ed editare e, nel caso odierno, a pubblicare! *applauso per me* In perfetta armonia con questo gelido inverno, The Pale Horse ci porta nell’innevata Parigi (la stagione è veramente adatta a questa serie. Se fosse in estate sarebbe tutta un’altra cosa, un po’ come se a Game of Thrones l’inverno non stesse arrivando), mentre Pretty Rhythm trabocca di pattini a lama, anche se funzionano alla perfezione pure sul selciato. Le Asterhythm sono salite dal livello bronzo all’argento: cambiano classe, aumentano le difficoltà, compaiono nuovi avversari disposti a tutto e, come prevedibile, all’apparenza insuperabilmente più forti. Una sola cosa non cambia mai: il professor Penguin si presenta sempre con una frase che sembra quella di gruppo di Go! Princess Pretty Cure

Buona lettura!

Annunci