Il club della moda

fureacallingsBuon pomeriggio, lettori! Nel settimo capitolo di Pretty Rhythm: Aurora Dream, Furea riesce a portare a termine la sua presentazione grazie all’intervento di Aira e Rizumu, provvidenziale e assurdo. Mi stupisce la quantità di buffonate inserite in questa serie, e che più ne parlo male, più la scaricate!
A parte il coro ininterrotto di “carinissimo, wow, stupendo, forte, incredibile” che mi sta facendo esaurire tutti i sinonimi che riesco a trovare, abbiamo due ragazze, che dovrebbero essere relativamente famose, che giungono in aiuto di una che conoscono appena per darle man forte con una presentazione scolastica che vabbè, il tutto perché è la protagonista e loro sono i suoi idoli, e perciò dev’essere da loro sostenuta e incoraggiata in tutto quello che fa, in modo incondizionato, a prescindere da cosa sia. Aira e Rizumu versione angeli custodi sono inguardabili, giuro.
La cosa buona è questo club della moda, che ancora una volta ci mostra quanto i giapponesi sappiano creare qualcosa che ti faccia piacere la permanenza a scuola. Cioè, le attività extrascolastiche sono stracarine (*aggiunge alla lista dei sinonimi per kawaii*) e si può anche imparare qualcosa di nuovo. Quando io andavo alle medie (*12 anni fa, coff*), avevamo i laboratori tenuti dai prof per due ore al venerdì pomeriggio; se non sbaglio si alternavano di settimana in settimana. Io ero iscritta a ceramica e a quello di artistica, nel quale fondamentalmente si disegnava senza sosta, cosa che io ho sempre adorato fare. C’era anche il laboratorio sportivo di tennis, ma io non sono esattamente un’atleta, e quello di pittura su stoffa a cui andava Hyeri. Negli anni, mi sono mancati.

Annunci